Marina Guarino

IN CERCA


€ 10,00

Poesie intense in cui l’autrice affronta il tema della fede, proiettata nel mondo di oggi. L’occhio è quello umano, in un percorso di ricerca di sé stesso, e del senso più profondo del vivere.

 

Erlisiana Anzalone

Il giocattolo ribelle


€ 12,00

Mia è la storia vera di un’esperienza dolorosa, ma è anche il racconto di chi, in quel dolore, ha trovato la forza di affrontare le proprie fragilità e il coraggio di andare oltre.
La protagonista è vittima di un uomo, che si prenderà gioco di lei, e di donne che le faranno vivere un incubo. Perché la rete, Internet, le chat sanno essere, a volte, davvero dannose, oltre ogni immaginazione. Donna forte e indipendente, Mia si troverà a scoprire, e a combattere, il suo lato più fragile.

Regine di Cuori e Inganni d’Autunno – Eleonora Belfiore

Eleonora Belfiore

Regine di Cuori
e Inganni d’Autunno


€ 10,00

L’autunno come stagione del cuore e del rimpianto, il veleno per eccellenza delle fate.
È da questa suggestione che prende vita “Regine di Cuori e Inganni d’Autunno”. L’opera racchiude cinque eclettici racconti che esplorano, ciascuno a modo suo, questa stagione istrionica, che si delinea – come sanno bene gli astrologi – in un cielo complesso, ricco di contrasti. Attraverso il sentiero tracciato da mille foglie morte, cercando di interpretare i vaticini oscuri delle carte, i protagonisti del libro precipitano in un turbinio fatale di passioni, orrori e ossessioni. Sono vittime inconsapevoli del destino o scelgono volutamente di essere ingannati da “Amore”?
Ma il richiamo di quel “principe infingardo” è una forza primordiale che non sempre è bene scatenare. Ed è questo il monito del misterioso libro che appare e scompare, quasi a proprio piacimento, nel corso delle vicende ivi raccontate.
Ascolta anche tu, lettore, la promessa dell’Autunno, e vieni a scoprire il gioco senza tempo della Grande Ruota.
Perché la storia non può iniziare senza di te!

Due commedie
di Anna Di Meglio


€ 10,00

Natale e Pasqua
È un lasso di tempo nel quale due famiglie si trovano coinvolte in una totale metamorfosi, una presa di coscienza che fa riflettere sul ruolo genitoriale e sull’importanza di dover affrontare, con serietà e responsabilità, le difficoltà e le problematiche della vita. È la crescita interiore che ci auguriamo avvenga in tanti esseri umani. In questo testo, i personaggi sono stati fortunati perché in loro si è accesa quella scintilla di luce necessaria a riflettere e, soprattutto, a capire quanto sia essenziale l’ascolto umile e veritiero, che è realizzabile solo mettendo da parte rivalse ed egocentrismo.

Quasi quasi... mò me ne vaco!
Quante volte in famiglia si sente dire: “Me ne vado, non ce la faccio più!” e frasi simili. Vivere con gli altri, certe volte, è complesso. Si vivono momenti di tempesta e momenti di serenità, pace e guerra si alternano. Le aspirazioni personali vengono represse o emergono prorompenti nel vivere quotidiano, ognuno vuole fare nuove esperienze, portando sempre dentro di sé il bagaglio emotivo che lo riconduce all’origine del proprio vissuto. È un ritorno agli affetti primordiali del proprio contesto familiare.

Pino Zecca

La notte del solstizio


€ 12,00

Sono storie di donne quelle raccontate da Pino Zecca. Donne messe a dura prova da una vita difficile, segnata da dolori e ostacoli a tratti insormontabili. Donne molto diverse tra loro, ma con lo stesso senso di giustizia. A fare da scenario alle loro vicende è la Napoli del 2000. Adele, Elisabetta, Michela ed Helèna sono le protagoniste di questo romanzo avvincente. Ognuna di loro porta dentro di sé una grande sofferenza con la quale hanno imparato a convivere ma, come spesso accade nella vita, un colpo di scena sconvolgerà ancora di più la loro esistenza.  Attraverso un tentativo di rapimento e un’agghiacciante scoperta, il destino le farà incontrare. Le loro vite si incroceranno, si uniranno nel dolore, e questo le renderà più forti. Per loro, nulla sarà più come prima. Pino Zecca ci racconta l’amore in tutte le sue sfumature e lo fa tenendoci con il fiato sospeso fino all’ultima pagina, quando finalmente “la lunga notte del solstizio è ormai lontana” e nell’aria riecheggiano le note di Beautiful that way..